Piacenza

Omicidio Casella, proseguono le indagini L’auto che ha trasportato il corpo al Ris

29 luglio 2013

Non sono ancora chiuse le indagini per il delitto di Francesco Casella, il pensionato di Sariano di Gropparello ucciso nei giorni scorsi. I carabinieri continuano con il lavoro per accertare definitivamente la versione fornita dal figlio Adriano Casella, che ha confessato di aver ucciso il padre perché bisognoso di soldi. Gli inquirenti cercano però i riscontri non solo alle sue parole, ma cercano anche di capire la eventuale presenza di complici sia al momento del delitto, sia nell’occultamento del cadavere, gettato nei boschi presso Carignone, nel comune di Morfasso. A tal proposito, l’autovettura utilizzata per il trasporto del corpo è stata trasferita al Ris di Parma, dove verrà analizzata per trovare eventuali elementi utili all’indagine.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE