Piacenza

Conservatorio Nicolini, prosegue la messa in sicurezza del tetto. Oggi il sopralluogo

17 ottobre 2013

Parte dal tetto il rifacimento parziale del conservatorio Nicolini, che vedrà poi la riqualificazione della struttura con la realizzazione di un auditorium, nuove aule e biblioteca e, infine, il completamento degli studi acustici sulla struttura.

E’ questo il maxi-intervento in corso di realizzazione. Questa mattina il presidente della Provincia Massimo Trespidi, con l’assessore all’Edilizia scolastica Sergio Bursi, ha fatto visita all’istituto per verificare lo stato di avanzamento dei lavori di messa in sicurezza del tetto, appartenenti al primo lotto di intervento. “La Provincia – ha detto Trespidi – è fiera di partecipare all’opera di recupero di una parte importante della nascitura cittadella della cultura. Sulla base di una convenzione siglata dall’ente di corso Garibaldi e dal Conservatorio Nicolini nel luglio del 2010, sono affidate alla Provincia le procedure di stazione appaltante, progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza. Questo, concretamente, consente al Conservatorio Nicolini di non spendere soldi per le attività citate e quindi di assegnare tutte le risorse a disposizione solo alla realizzazione dei lavori”.

L’opera, finanziata con risorse statali e un consistente contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano, costerà complessivamente circa 2 milioni e 300mila euro. Di questa somma, oltre 280mila euro sono stati messi a disposizione per la messa in sicurezza del tetto (affidata alla ditta Ambra Conservazione e restauro Srl).

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE