Piacenza

Raccolta differenziata: 157 multe, “ripulite” 138 discariche abusive

18 ottobre 2013

Sono oltre 150, da inizio anno, i “trasgressori” piacentini della raccolta differenziata; negli ultimi nove mesi gli ispettori di Iren hanno effettuato – in 35 comuni della nostra provincia, città compresa – 706 controlli che hanno portato alla segnalazione di 122 privati e 35 imprese, per comportamenti non conformi alla legge, nello smaltimento dei rifiuti.
Numeri in sintonia con la situazione fotografata nel 2012, a fronte di 939 controlli complessivi e 215 sanzioni emesse sul territorio piacentino.
La maggior parte delle multe – il cui importo può variare da euro 51,64 a euro 154, 92, fino a 619 euro in caso di rifiuti ingombranti e pericolosi – sono state emesse per abbandono di spazzatura, per esposizione dei contenitori nei giorni non indicati dal calendario della raccolta porta a porta e per aver introdotto nei bidoni materiale non conforme a quello indicato. Sono ben 138 invece le discariche abusive scoperte da Iren nel comune di Piacenza, situate prevalentemente nelle zone periferiche della città. Gli addetti ai lavori hanno provveduto alla rimozione dei rifiuti a cielo aperto e alla ripulitura di tutte le aree.
I controlli hanno interessato anche i cittadini che avevano dichiarato di utilizzare compostiere ( contenitori appositi per la decomposizione del materiale organico) al fine di poter usufruire dello sconto previsto sulla tariffa rifiuti; per sei di loro, sprovvisti del necessario, i benefici sono stati revocati.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE