Giornata contro l’osteoporosi, a Bobbio numerosi accessi al punto informativo

19 ottobre 2013

L’ospedale di Bobbio ha aperto questa mattina le sue porte ai cittadini in occasione della giornata mondiale dell’Osteoporosi. “Prenditi cura delle tue ossa: prevenire le fratture si può!” è il titolo della campagna informativa promossa a Bobbio dal Centro dedicato alle Malattie metaboliche dell’osso e all’Osteoporosi, alla quale hanno aderito in poche ore più di cento pazienti, in particolare donne.

L’iniziativa è stata infatti sostenuta dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna. «La nostra squadra ha sottoposto a ciascun cittadino un test specificamente studiato per misurare il rischio di frattura ossea nella popolazione adulta e anziana – spiega Carlo Cagnoni, direttore dell’ospedale di Bobbio e promotore dell’iniziativa-. Già nel corso di quest’anno abbiamo seguito 500 pazienti analizzando complessivamente ciascun quadro clinico così da prevenire il rischio di fratture. La popolazione invecchia sempre di più e questo deve porci davanti ad alcune domande ed esigenze di prevenzione: non a caso il 70 per cento delle prestazioni sanitarie riguarda una popolazione anziana con patologie croniche che non possono essere risolte ma gestite evitando l’ingigantirsi del problema».

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE