Piacenza

San Giorgio: svaligiate cinque imprese, refurtiva per 75.000 euro

22 ottobre 2013

Erano riusciti a mettere insieme un bottino composto da centinaia di pezzi, tutte attrezzature da lavoro, per un valore di oltre 75.000 euro, ma l’inseguimento dei carabinieri li ha costretti ad abbandonare la merce e a fuggire nei campi; l’episodio è avvenuto la scorsa notte nel territorio di San Giorgio piacentino, dove i ladri hanno visitato ben cinque depositi di piccoli artigiani della zona.
Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, i malviventi si sono impossessati di un furgone situato nel garage di un’impresa edile del paese; il veicolo è stato utilizzato per trasportare la refurtiva, raccolta dopo aver forzato gli altri capannoni, situati nella frazione di Montanaro.
A lanciare l’allarme ai militari è stata proprio la parente di un derubato che ha notato il furgone partire in tutta fretta; la pattuglia ha intercettato il fuggitivo, il quale è stato costretto ad abbandonare il mezzo nei pressi di Gariga, facendo perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti.
I carabinieri di San Giorgio hanno rinvenuto numerosi utensili edili, generatori di corrente, compressori e pneumatici da neve; tutta la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE