Val Tidone

Castelsangiovanni, il parroco sventa una truffa ai suoi danni

6 novembre 2013

truffa

Quattro romeni hanno tentato di raggirare e truffare il parroco di Castelsangiovanni che per fortuna non è caduto nella trappola e, anzi, ha chiamato i carabinieri. Il fatto è successo alcune settimane fa ma se ne è avuta notizia solo ora. Due giovani romeni si sono presentati in parrocchia chiedendo alcune centinaia di euro per poter saldare il conto dell’affitto arretrato e dicendo che in caso contrario non avrebbero potuto tenere il bambino che stava per nascere. Il giovane ha anche riferito di essere rimasto senza lavoro. Per rendere più credibile la cosa ad un certo punto ha fatto la sua comparsa, via telefono, anche un altro romeno presunto padrone di casa con cui il parroco ha fissato un appuntamento per il giorno dopo. All’appuntamento si sono però presentati i carabinieri i quali hanno accompagnato in caserma una donna, che diceva di essere la moglie del presunto padrone di casa venuta in parrocchia per riscuotere i soldi dell’affitto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE