Povertà: 3.402 minori in carico ai servizi sociali per problemi economici

13 novembre 2013

Minori - Servizi sociali - Povertà

Sono 6.101 i bambini e adolescenti in carico ai servizi sociali piacentini e la motivazione, per 3.402 di loro (il 55,8% del totale), è legata alle difficoltà economiche della propria famiglia d’origine.

L’emergenza povertà si rispecchia anche nei dati del rapporto sull’infanzia e l’adolescenza elaborato dall’ente di via Garibaldi, relativo all’anno 2012; nel corso degli ultimi tre anni le prese in carico sono cresciute di circa il 15%, passando dalle 5.315 del 2010 alle 6.101 del 2012, con un aumento medio di 360 minori all’anno. Sono 800 i piccoli in tutela o affido ai servizi sociali e 127 di loro (oltre la metà con un’età compresa tra gli 11 e i 17 anni) sono inseriti in strutture residenziali socio assistenziali.

In città e provincia sono presenti 10 strutture in gradi di accoglierli o portare avanti un progetto educativo: “Mostriamo ai ragazzi un modello di vita diverso da quello che hanno vissuto, sperando che possano considerarlo per il futuro – ha raccontato ai microfoni di Telelibertà Lodovica Ghezzi, responsabile della casa famiglia Santa Lucia – in questi 20 anni abbiamo anche avuto la gioia di accompagnare quattro di loro all’altare”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE