Educazione stradale per mamme e figli: le iniziative della Polizia municipale

18 novembre 2013

polizia municipale

Numerosi i progetti di educazione stradale che la Polizia municipale ha in programma per l’anno 2013-2014. Le iniziative riguardano l’educazione stradale nelle scuole, l’iniziativa “Continua a proteggere”, rivolta alle future mamme e “Incontriamoci al parco”. I bambini coinvolti saranno circa 1.300.

“Continua a proteggere” è il progetto di educazione stradale dedicato alle future mamme, l’intervento si inserisce nei corsi pre-parto in cui le future mamme avranno l’occasione di confrontarsi con personale della Polizia Municipale per ogni rassicurazione in merito alla sicurezza nel trasporto del loro bimbo nei primi mesi di vita. Gli incontri si svilupperanno in collaborazione con l’Ausl di Piacenza attraverso un intervento per ogni corso, svolto da personale della polizia municipale in uniforme che illustrerà le normative vigenti in tema di trasporto dei minori a bordo dei veicoli: automobili, motocicli e velocipedi.

L’inziativa “Incontriamoci al parco” è un progetto pensato per gli utenti deboli della strada: bambini, genitori ed anziani che si svolgerà all’interno dei parchi cittadini. Gli incontri saranno volti a valorizzare attraverso un confronto anche generazionale l’esperienza e la saggezza degli accompagnatori (nonni o genitori) e a condividere un momento anche con i genitori, continuando così il legame già costruito in classe con i bambini. Questi i parchi dove si svolgerà l’iniziativa: Arata-Ottolenghi, parco della Galleana, parco di Montecucco, Arrigoni, Pubblico Passeggio, Grandi, Serravalle Libarna, Caduti sul Lavoro, Borgotrebbia, Orti Degani, Mortizza, Padre Gherardo.

Per quanto riguarda l’educazione stradale nelle scuole, diversi gli obiettivi a seconda dei destinatari degli incontri, si va da quelli destinati ai bambini della scuola primaria a quelli per i ragazzi delle superiori.

 

 

 

 

 

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE