Piacenza

Commercio abusivo: 64 sanzioni e 1.030 mazzi di fiori sequestrati

19 novembre 2013

20131119-133542.jpg

Venditori di rose ambulanti, commercianti improvvisati che propongono, a prezzi stracciati, pelletteria e bigiotteria varia; il fenomeno del commercio abusivo sta riprendendo piede in città e, da gennaio 2013, la polizia municipale di Piacenza ha sanzionato 64 persone per lo svolgimento di questa attività illecita.
I sequestri hanno interessato diverse tipologie di merce, a partire dai mazzi di fiori; sono 1.030 quelli finiti nelle mani degli agenti, 130 solo tra il 31 ottobre e il 3 novembre, in occasione delle festività per i defunti.
Da inizio anno i vigili hanno inoltre sequestrato 50 ombrelli, 101 paia di occhiali, 40 portafogli, 50 cinture, 20 borse e diversi articoli di bigiotteria.
Per chi vende articoli senza autorizzazione la multa è di 5.164 euro a cui si aggiunge un’ulteriore sanzione di 1.032 euro nel caso in cui l’ambulante si collochi nelle aree dove il regolamento comunale vieta qualsiasi forma di commercio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE