Fellegara: “La violenza sulle donne costa 16.7 miliardi di euro all’anno”

21 novembre 2013

Annamaria Fellegara

“Che effetto vi fa sapere che la violenza sulle donne in Italia costa 16,7 miliardi di euro all’anno?”. E’ con questa domanda che la piacentina Anna Maria Fellegara, in qualità di vicepresidente della onlus Intervita, ha aperto l’intervento con cui a Roma ha presentato il rapporto “Quanto costa il silenzio?”, indagine nazionale sui costi economici e sociali della violenza contro le donne, a cui hanno contribuito tre ricercatrici dell’università Cattolica di Piacenza, Barbara Barabaschi, Carlotta D’ Este e Chiara Mussida.

La conferenza si è svolta alla Casa del Cinema di Roma con il patrocinio del viceministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ed è stata trasmessa in diretta dal sito internet del Corriere della Sera.
I numeri presentati da Fellegara, preside della facoltà di Economia e Giurisprudenza della Cattolica di Piacenza, sono impressionanti: 2,4 miliardi di costi economici diretti, come quelli per le cure, i farmaci, la giustizia e le spese legali, a cui si sommano altri 14 miliardi dati dagli effetti moltiplicatori economici (legati ad esempio alla mancata produttività) e dai costi sociali (stimati in base ad una simulazione di risarcimento danni).
“Cifre elevatissime – ha commentato la accademica piacentina – soprattutto se rapportate ai soli dieci milioni di euro che sono stati stanziati a sostegno della recente legge contro il femminicidio: investire maggiormente nella prevenzione di questi reati di genere e nell’educazione sociale non consentirebbe solo di ridurre le violenze, aspetto primario e fondamentale, ma permetterebbe anche allo Stato di risparmiare”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE