Bini Smaghi: “Le riforme in Italia non sono più rinviabili”

27 Gennaio 2014

Bini Smaghi

“L’unico modo che l’Italia ha per agganciare la ripresa e iniziare a superare la crisi è effettuare le riforme al più presto. Fino ad ora abbiamo sentito solo tante promesse, è venuto il tempo dei fatti”.

Lo ha detto il professor Lorenzo Bini Smaghi, presidente di Snam, ospite a Palazzo Galli assieme all’economista Michele Calzolari, per presentare su invito di Banca di Piacenza e Fondo Arca, il libro “Morire di austerità”, scritto dallo stesso Bini Smaghi.
“In questi mesi ho sentito molte critiche al ministro dell’Economia – ha aggiunto – il quale però ha soprattutto compito di tenere i conti in ordine. Sono gli altri ministeri e la politica in generale ad avere le responsabilità delle riforme, che oggi non più rimandabili. Naturalmente serve grande rigore, ma la sola austerità se non è unita alle politiche di sviluppo risolvere i problemi, anzi li aggrava”.

A un noto economista come Bini Smaghi inevitabile chiedere un parere su Expo 2015: “Rappresenta l’ennesima occasione da non perdere, un territorio come quello piacentino può avere un ruolo importante, non solo per la vicinanza geografica”.

Bini Smaghi

© Copyright 2021 Editoriale Libertà