La musica e l’arte dei giovani dialogano a Palazzo Galli con “Segni parole e note”

02 Marzo 2024 18:04

Al via “Segni parole e note” nei fine settimana dal 2 al 17 marzo a palazzo Galli, in via Mazzini a Piacenza. Si tratta di un laboratorio aperto con performance degli studenti del liceo Cassinari e del Conservatorio Nicolini e con l’esposizione di opere di Spazzali, Foppiani, Cinello e Armodio. Un progetto a cura di Valeria Poli e Carlo Ponzini, con il supporto della Banca di Piacenza.

Palazzo Galli è dunque la cornice di un’esposizione che si propone, hanno precisato Ponzini e Poli, “come un laboratorio aperto che vuole offrire l’occasione di confrontarsi con una serie di domande, che sono alla base dell’approccio metodologico della storiografia artistica, attraverso il dialogo con l’operatività tecnica delle nuove generazioni di studenti del Cassinari e del Nicolini, impegnate nella formazione nell’ambito dei linguaggi artistici. Dove i segni sono quelli dei pittori, le parole quelle degli stessi artisti e dei critici e le note quelle dei musicisti”.

L’esposizione è visitabile a ingresso libero nei fine settimana dal 2 al 17 marzo, dalle 10.30 alla 13 e dalle 16 alle 19. Previste anche visite guidate a cura di Poli. Per informazioni e prenotazioni: [email protected] o www.bancadipiacenza.it.

IL FOTOSERVIZIO DI MAURO DEL PAPA:

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp