Strada di Zerba: ancora fango e detriti. Cento abitanti a rischio isolamento

10 Febbraio 2014

20140209-190908.jpg
La situazione della frana sulla strada provinciale 18 che collega la Valboreca alla statale 45 è peggiorata ancora nella notte di sabato rendendo necessario l’intervento dei Carabinieri di Ottone, della Provincia e dei Comuni di Ottone e Zerba. Dopo gli ultimi dilavamenti di detriti, sabato notte, la strada è stata per alcune ore nuovamente interrotta e gli abitanti di Zerba, Pej, Vesimo, Belnome, Tartago, Bogli e Artana – cento persone in tutto, la stragrande maggioranza dei quali anziani, ma non mancano anche alcuni bambini che ogni giorno devono andare a scuola – si sono ritrovati a convivere con la paura di una montagna pronta a franare. La Provincia garantisce che la strada non sarà completamente chiusa se non nelle fasi di sgombero del fango e dei detriti che potranno ancora cadere sulla carreggiata: “Il nostro obiettivo è quello di tenere pulita e aperta la strada” garantisce l’ingegnere Emanuele Tuzzi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà