Falso operaio in via Carini: truffata una coppia di 80enni

22 Aprile 2014

20140422-145704.jpg

Le festività di Pasqua sono finite anche per i truffatori, che questa mattina sono tornati a colpire in città: questa volta il “falso operaio” è entrato in azione in via Carini, laterale di via Emilia Pavese, ai danni di un’anziana coppia di residenti.
L’uomo, sui 50 anni e abbigliato da addetto ai lavori, ha trovato la porta d’ingresso di una palazzina aperta ed ha raggiunto il pianerottolo, dove i due coniugi stavano chiacchierando con la vicina di casa.
Seguendo un copione ormai consolidato, il truffatore si è spacciato per un addetto alla manutenzione dei pannelli solari e ha convinto marito e moglie a lasciarlo entrare nell’appartamento, per compiere delle verifiche o controllare eventuali interferenze. A quel punto, senza destare sospetti, è riuscito a entrare in possesso di preziosi e denaro contante, per poi dileguarsi in tutta fretta. Il bottino sarebbe di qualche migliaio euro.
Purtroppo quando marito e moglie 80enni hanno scoperto di essere stati vittime di un raggiro, era ormai tardi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Piacenza, che hanno raccolto la testimonianza della coppia e avviato le indagini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà