Dipendenti pubblici piacentini: in 6mila chiedono il rinnovo del contratto

23 Maggio 2014

S.Ilario Sindacati e dipendenti pubblici

“Prima di qualsiasi riforma, rinnovateci il contratto”. Lo chiedono i 6mila dipendenti pubblici di Piacenza e i sindacati confederali al premier Renzi e al ministro Madia, in risposta ai 44 punti con cui l’attuale Governo vorrebbe riformare la Pubblica Amministrazione. “Senza la riapertura della contrattazione nessuna vera riforma è possibile. Non si tratta solo di sanare una situazione di ingiustizia ormai evidente. Il contratto è uno strumento di governo dei processi di riforma”. “Renzi rinnova il mio contratto” è l’hashtag con cui i sindacati hanno lanciato la loro campagna e che hanno riproposto nella prima giornata di mobilitazione piacentina. L’incontro dipendenti-sindacati si è svolto stamattina in una gremita Sant’Ilario.

S.Ilario Sindacati e dipendenti pubblici

© Copyright 2021 Editoriale Libertà