Tasi, lunghe code e Caaf intasati. I sindacati chiedono chiarezza

04 Giugno 2014

TASI

Tasi, code continue ai Caaf. “Impossibile lavorare in questo modo – hanno detto i referenti dei centri di assistenza fiscale di Cisl e Cgil -, ci vorrebbe un sistema più flessibile, le tempistiche trasformeranno il mese di giugno in un collo di bottiglia, viste le tante scadenze fiscali”. Rispetto all’Imu paga meno Tasi chi ha un’abitazione di maggior pregio. Ed è contro il rischio di un sistema “distorto, alla rovescia” che i segretari provinciali Gianluca Zilocchi (Cgil), Marina Molinari (Cisl), Massimiliano Borotti (Uil) chiedono aliquote differenziate per scaglioni di rendita catastale, maggiore chiarezza, e più attenzione a chi si trova in difficoltà. “Abbiamo bisogno di fondi con urgenza” ha replicato l’assessore comunale Luigi Gazzola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà