Piacenza

Frodi assicurative: gli indagati salgono a 100, un nuovo arresto

20 giugno 2014

20140620-213832.jpg

Un centinaio di indagati, un nuovo arresto e numeri dei falsi incidenti stradali raddoppiati: sarebbe questo l’esito attuale delle indagini dei carabinieri della compagnia di Bobbio sulla maxi truffa alle assicurazioni auto che aveva già portato la procura di Piacenza ad emettere 21 misure di custodia cautelare, a cui ora va ad un aggiungersi un altro provvedimento, emesso nei confronti di un professionista di Lodi.

Gli accertamenti proseguono a pieno ritmo e la rete di persone coinvolte a vario titolo, nella simulazione di sinistri stradali allo scopo di ottenere risarcimenti, dalle 70 iniziali, oggi sfiorerebbe il centinaio: gli stessi episodi appurati dai militari sarebbero almeno raddoppiati e sfiorerebbero il migliaio.

A 18 delle persone finite nel mirino degli inquirenti, viene contestato il reato associativo: l’associazione aveva alla base un’agenzia cittadina di pratiche infortunistiche che operava questi raggiri. Le indagini proseguono e i numeri sono ancora destinati ad aumentare.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE