“Gioielli e denaro interferiscono con i nostri strumenti”: anziana truffata

12 Luglio 2014

truffa anziani

“Dobbiamo verificare una fuga di gas”. Con questa scusa due uomini sono riusciti a farsi aprire la porta di casa da un’anziana residente in via Duca degli Abruzzi a Piacenza. I due si sono presentati come tecnici dei lavori pubblici e una volta all’interno hanno chiesto all’anziana di mettere tutti i gioielli e le banconote che aveva in casa sul tavolo della cucina perché facevano interferenza con gli strumenti a loro disposizione per verificare la fuga di gas. L’anziana ha prontamente eseguito quanto richiesto e i due malviventi sono fuggiti con il bottino di 1.600 euro in contanti più svariati gioielli. Alla 79enne non è rimasto che contattare la polizia.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà