Scandalo delle false tessere Spi-Cgil: pm chiede l’assoluzione per tutti

17 Luglio 2014

L'ingresso della camera del lavoro di Piacenza

Stamattina in Tribunale durante il processo il pm Antonio Rubino ha chiesto l’assoluzione per i cinque imputati coinvolti nella vicenda delle false tessere Spi-Cgil. Si tratta di Franco Sdraiati, ex segretario provinciale Spi, Nicola Gasbarro, già segretario organizzativo del sindacato pensionati, Edgardo Musselli, operatore della Lega Spi-Farnesiana, Loredana Riva, ex direttrice di Inca e Anna Maria Nicocia della segreteria dello Spi.

La richiesta è stata avanzata perché i cinque “non avrebbero commesso il fatto”. In sede dibattimentale “non è infatti stato possibile stabilire con chiarezza chi abbia iscritto i pensionati”.
L’indagine era partita grazie all’esposto presentato dall’ex segretario provinciale Gianni Copelli. La sentenza è fissata per il 25 settembre.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà