Morto a Castelsangiovanni, confermata la pista del gesto estremo

6 settembre 2014

castello

Pare ormai confermata dagli investigatori l’ipotesi di un gesto estremo nel caso del 49enne di Castelsangiovanni ritrovato morto nel letto della sua abitazione di via Pellegrini, con mani e piedi legati e un sacchetto in testa. Sarebbe da escludere la presenza di un’altra persona sul posto al momento del decesso. Il Nucleo Investigativo dei Carabinieri avrebbe chiarito le modalità del suicidio, che avevano inizialmente suscitato perplessità e avvolto il caso in alone di mistero. L’autopsia sul corpo è prevista per la prossima settimana.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE