Piacenza

Viceministri a Piacenza: “Edilizia da rilanciare”. Gasparri: “Basta tasse”

20 settembre 2014

nencini

“Il decreto sblocca Italia sarà un’iniezione di fiducia per l’economia, darà un grande aiuto al settore edile e per quanto riguarda Piacenza sono previste importanti valorizzazioni delle aree demaniali inutilizzate”. A dirlo è il viceministro per le infrastrutture Riccardo Nencini, questa mattina a Piacenza per il 24esimo convegno del coordinamento legali di Confedilizia. “Lo abbiamo approvato a fine agosto – ha ricordato Nencini riferendosi al decreto – da novembre sarà operativo”.

Al convegno anche il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri di Forza Italia, che al contrario ha definito catastrofici i provvedimenti degli ultimi governi Monti, Letta e Renzi: “Via le tasse dalla casa” la sua ricetta. Gli ha fatto eco il portavoce forzista Daniele Capezzone: “La Tasi è una rapina”.
Diversa la lettura di Enrico Morando, viceministro dell’economia e delle finanze, secondo il quale non si può ridurre la pressione fiscale sul patrimonio, ma la si può stabilizzare, riducendo quella sul lavoro seguendo l’esempio della Germania. Infine Morando ha parlato degli ottanta euro: “Ci saranno nel 2015, nel 2016 e nel 2017”.

nencini2

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE