Agricoltura: “La nuova Pac favorirà l’uva, ma penalizzerà il pomodoro”

1 ottobre 2014

Pac (7)-800

Le norme della politica agricola comunitaria (Pac), approvate da poco e che dureranno fino al 2020, hanno l’obiettivo di sostenere gli agricoltori in modo più omogeneo e di rendere l’agricoltura più verde spingendo i coltivatori ad adottare pratiche più compatibili con l’ambiente. Se ne è parlato questa mattina in un incontro organizzato da Coldiretti. Ospite il professore Angelo Frascarelli, esperto del settore e professore del dipartimento di scienze agrarie dell’università di Perugia, che giudica la nuova Pac più equa, ma più complessa. Il presidente di Coldiretti Piacenza, Luigi Bisi, ha affermato: “Grazie a questa nuova Pac colture come l’uva saranno avvantaggiate, mentre le coltivazioni della pianura, come il pomodoro, saranno penalizzate”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE