Val Nure

Imu, Farini: “Pronti a trasferire il Municipio per non pagare”

5 dicembre 2014

str Prov.le Aserey

Anche Farini studia come correre ai ripari contro l’Imu sui terreni agricoli. Il capoluogo dell’alta Valnure rientra tra i tanti senza esenzione, limitata ai Comuni con altitudine superiore a 600 metri.

E il sindaco Antonio Mazzocchi è pronto a raccogliere la sfida: per far sì che i contribuenti non debbano pagare, intende spostare la sede del Municipio in una zona del territorio con altitudine superiore ai 600 metri. “Lo spazio c’è” afferma il primo cittadino, convinto che l’imposta sia troppo gravosa per la montagna e critico nei confronti di un decreto che a suo avviso tende ad ignorare la geografia di tanti Comuni con il centro abitato ad un’altitudine inferiore rispetto ad ampie aree del territorio. Intanto il Governo ha annunciato il rinvio: la pratica slitta a giugno 2015, in attesa proprio che si definiscano criteri più solidi per l’esenzione.

Farini comunque sarebbe pronta a una protesta decisa. Il comune dell’alta Valnure sta già facendo i conti con un bilancio molto pesante legato al maltempo.

Castello di Montereggio è isolato da più di un mese e preoccupa la strada di Canadelli in condizioni davvero critiche: “la situazione – riferisce Mazzocchi – è sotto monitoraggio, se dovesse franare, come successo ad altri collegamenti, verrebbe isolata una frazione molto abitata”. Tutta la documentazione per lo stato di calamità naturale è già stata inoltrata, l’auspicio è che arrivino i fondi, anche perché le abbondanti precipitazioni dell’ultimo anno hanno davvero aggravato le frane. Si stimano, per il solo comune di Farini, danni da 600mila euro.

strada Campagna- Pianadelle

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Nure Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE