Dopo il furto si dichiara minorenne: 22enne incastrata dal suo cellulare

20 dicembre 2014

procura-piacenza-1024x682

Aveva rubato una smerigliatrice da un negozio, ma era stata fermata dalla polizia di Piacenza. Nei guai era così finita una giovane, che agli agenti aveva riferito di essere minorenne. Poiché l’esame radiologico aveva inizialmente confermato la giovane età, era stata accompagnata in un centro di accoglienza dal quale era però riuscita a fuggire, dimenticando il suo telefonino, su cui sono scattate le indagini.

Proprio gli accertamenti successivi hanno permesso di stabilire che in realtà la ragazza ha 22 anni ed è domiciliata a Cremona. E’ stata quindi denunciata per furto alla Procura di Piacenza oltre che per falsa attestazione a pubblico ufficiale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE