Piacenza

Il piacentino che Gaia ha conosciuto in Brasile: “L’ho vista al mattino”

27 dicembre 2014

FOTO_AMICO_BRASILE_MORTA

Hanno fatto colazione assieme e trascorso un’oretta a chiacchierare proprio il giorno in cui Gaia è stata poi uccisa. Paolo Fraticelli, ragazzo piacentino che da anni vive a San Paolo in Brasile, era in vacanza con la sua fidanzata nella stessa località di Gaia. E nella stessa pousada. I tre si erano incontrati al bar la mattina della vigilia e si erano ripromessi di scambiarsi gli indirizzi e la mail per rivedersi a San Paolo. Quello stesso giorno però di Gaia si sono perse le tracce, in particolare dalle 16.30 in poi, orario in cui è stata vista per l’ultima volta dallo staff dell’albergo vicino alla piscina. Poi più nulla. Nessuno si è però accorto dell’assenza di Gaia, né la proprietaria della struttura, né Paolo, almeno fino al mattino dopo, quando la polizia si è presentata all’albergo per chiedere informazioni sulla giovane piacentina. A quel punto è toccato proprio alla titolare della pousada, l’italiana Paola Bonelli, e al piacentino Paolo Fraticelli, riconoscere il corpo senza vita della 29enne.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE