World Press Photo premia Andy Rocchelli, fotoreporter ucciso in Ucraina

12 febbraio 2015

Andrea Rocchelli
Andy Rocchelli, il fotoreporter ucciso da un colpo di mortaio in Ucraina nel maggio scorso, è stato premiato dal World Press Photo per il fotoreportage Russian Interiors dedicato alla vita delle giovani donne russe.
Il lavoro, realizzato in 4 anni, è nato dall’esperienza di Rocchelli in Russia dove per mantenersi scattava foto a nelle loro abitazioni a donne che chiedevano un ritratto fotografico. Gli scatti mostravano un lato più intimo che il World Press Photo ha voluto premiare.
Andy Rocchelli, pavese d’origine, faceva parte del collettivo Cesura Lab che ha sede a Pianello in Valtidone.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE