“Cittadella, via le corriere entro Expo”. Sperimentazione al vaglio

24 Febbraio 2015

piazza cittadella

Via le corriere da piazza Cittadella prima di Expo 2015. In attesa che ci siano le condizioni per realizzare la stazione definitiva a Borgofaxhall, l’assessore ai lavori pubblici Giorgio Cisini annuncia che è al vaglio una sperimentazione per spostare già i mezzi dalla piazza. Ieri sera in Sant’Ilario si è svolta l’assemblea pubblica sul progetto di riqualificazione di piazza Cittadella. Cisini ha presentato il masterplan che prevede diversi interventi, tra cui la realizzazione di un parcheggio interrato da 250 posti in Cittadella, il restauro del Carmine ed un museo della Memoria nella sede dell’associazione dei Mutilati. Tra le novità annunciate ieri, c’è quindi la possibilità di avviare una sperimentazione per collocare altrove le corriere. “Vorremmo farlo prima dell’inizio dell’Expo, vale a dire entro il primo di maggio” ha spiegato Cisini. Una soluzione che sarebbe molto gradita agli abitanti della zona. “Smog e inquinamento acustico, la situazione è insostenibile in piazza Cittadella” affermano infatti i residenti, esasperati dalla presenza delle corriere. “Un futuro parcheggio non migliorerà le cose” dichiara però Daniela Braceschi ai microfoni di Telelibertà.
“Se la stazione delle corriere venisse spostata nell’area di parcheggio in disuso sottostante il ponte sul Po, le partenze sarebbero più agevoli e resterebbe comunque vicina al centro” è la proposta avanzata dall’associazione Felicity all’amministrazione. Cisini ha confermato che la proposta è in esame proprio in questi giorni anche se si tratterebbe comunque di una soluzione tampone in attesa del trasferimento definitivo a Borgofaxhall. Ieri l’assessore ha parlato anche della Ztl, ipotizzandone un allargamento, che sposterebbe le telecamere di accesso al centro all’altezza del liceo Gioia.
“Manca una visione globale della città” è l’analisi critica del comitato Due piazze che ha espresso preoccupazione.
Il primo passo del masterplan sarà il parcheggio di Barriera Milano con oltre 100 posti auto e con modifiche alla sede stradale di via XXI Aprile: il cantiere verrà avviato entro la primavera.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà