Polizze assicurative false: la Procura indaga su un ex agente

06 Marzo 2015

20150305-211337.jpg

“Appropriazione indebita”, sarebbe l’accusa, mossa da più persone, a carico di un ex agente assicurativo che si sarebbe impossessato di circa 120mila euro carpiti agli ignari clienti. Anche l’agenzia per cui lavorava si ritiene parte lesa. Il condizionale è d’obbligo in questa fase della vicenda al vaglio della Procura della Repubblica del tribunale di Piacenza. I clienti che hanno firmato polizze risultate false abitano a Piacenza, Carpaneto e San Giorgio. Ma non è detto che non ve ne siano altri.
I dettagli oggi su Libertà

© Copyright 2021 Editoriale Libertà