Scarafaggi nell’alloggio del Comune, la replica dei servizi sociali e di Acer

15 Maggio 2015

scarafaggi_1

Comune di Piacenza e Acer, Azienda Casa Emilia Romagna, sono intervenuti sulla vicenda dell’inquilino che ha lamentato la presenza di scarafaggi nell’alloggio assegnatogli. A loro avviso le dichiarazioni dell’uomo sono “inesatte, parzialmente false e diffamatorie”.
I servizi sociali del Comune di Piacenza, riferiscono di essersi immediatamente attivati “a seguito dello sfratto esecutivo dell’uomo dall’abitazione privata da lui occupata per trovare una soluzione temporanea che agevolasse la sua famiglia in un momento di evidente emergenza”. L’alloggio in questione è stato abitato fino al 14 aprile 2015 da una mamma con due figli che, precisa il comunicato di Comune e Acer, non si era mai lamentata di problemi di manutenzione o di mancata cura.
Martedì 12 maggio, quando sono stati segnalati gli scarafaggi nell’alloggio, è stata eseguita la disinfestazione, durante la quale “alla famiglia è stata proposta una collocazione di qualche giorno in Ostello”.
Il Comune sottolinea inoltre che la casa assegnata “era stata ristrutturata da Acer ad aprile 2012, nel rispetto di tutte le leggi vigenti in tema di sicurezza”.
Acer ricorda infine che vengono effettuati oltre 2.000 interventi di manutenzione ordinaria all’anno nel rispetto delle normative e, in primo luogo, dei suoi inquilini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà