Simula il furto del bancomat ma le telecamere la incastrano: denunciata

21 maggio 2015

bancomat

Una donna di 52 anni, tradita da una videocamera, è stata denunciata dai carabinieri per simulazione di reato. Aveva denunciato, nei giorni scorsi, il furto della sua tessera bancomat e i carabinieri, indagando, erano risaliti ad uno sportello automatico dal quale erano stati prelevati 500 euro con la tessera della signora. Ottenuti i filmati della videocamera del bancomat i carabinieri hanno potuto vedere che il prelievo era stato compiuto da un giovane accanto al quale c’era la donna che aveva denunciato il furto della tessera bancomat. Il giovane, sentito dai carabinieri, ha detto che il prelievo allo sportello automatico lo aveva fatto per conto della proprietaria del conto che in effetti le era accanto. La donna ha poi ammesso di aver simulato il furto del bancomat per non dare spiegazioni in famiglia circa le sue personali spese. Da qui la denuncia di simulazione di reato.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE