Biglietto scaduto, sul pullman si scatena il caos. Interviene la polizia

17 Luglio 2015

DSC_6415 (2)-800

Scintille fra un passeggero, un controllore e un autista a bordo di un autobus per un biglietto scaduto. Al passeggero, nel corso del parapiglia, sono anche caduti i pantaloni e in un primo momento si è pensato ad una molestia sessuale, anche perché il controllore era una donna. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in piazza Cittadella. I responsabili della corsa dell’autobus hanno subito chiesto l’intervento del 113 e dalla sala operativa della questura sono state informate via radio due pattuglie della volante che si sono rapidamente portate in piazza Cittadella. Protagonista dell’ennesimo episodio di intemperanza avvenuto su un mezzo pubblico cittadino un giovane cittadino nigeriano. L’uomo, per la verità, un biglietto per quella corsa l’aveva, ma è risultato essere scaduto. Ne è seguita una discussione nel corso della quale al nigeriano sono caduti i pantaloni. Per il momento non è stata sporta querela per l’accaduto.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà