Piacenza

Solo Prato batte Piacenza: secondi in Italia per presenza straniera

30 ottobre 2015

IMG_3668.JPG
Prima provincia in Emilia Romagna e la seconda in Italia per numero di stranieri, preceduta solo da Prato e la sua massiccia presenza cinese: con una percentuale di 14,3%, Piacenza si riconferma un polo d’attrazione per l’immigrazione e la presenza straniera, in particolare quella albanese. A dirlo è l’ultimo Dossier Statistico Immigrazione del 2015 presentato oggi in concomitanza in tutta Italia dal centro studi e ricerche di Idos, che si basa sui dati raccolti nel 2014.

In un solo anno, la popolazione straniera è aumentata nella nostra provincia dello 0,8% e sul totale degli occupati, i lavoratori stranieri raggiungono il 22%. Quasi un minore su quattro è straniero, con una punta massima di 20,9% (quasi un punto in più rispetto all’anno precedente). Esplose, infine, anche le acquisizioni di cittadinanza che sono passate dalle 224 del 2015 alle 1020 del 2014. Sempre secondo il dossier di Idos, a Piacenza la comunità più numerosa è quella albanese, anche se si registrano aggregazioni percentualmente significative anche di indiani, attorno al 5%.

Il servizio completo su Libertà

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE