Piacenza

Sorpresa con l’eroina da spacciare, 47enne in manette: “Sono senza lavoro”

3 novembre 2015

Carabinieri-di-notte-1

Un vero e proprio “mercato” di spaccio di droga a cielo aperto si è formato nella zona di Zerbio di Caorso e proprio nel corso di un servizio predisposto dai carabinieri per stroncare questo giro è stata arrestata nel primo pomeriggio di ieri una donna di 47 anni, di origini cremonesi. La donna è stata fermata a bordo di una macchina con altre due persone, un giovane e un’altra donna. Nella manica del maglione aveva 28 grammi di eroina appena acquistati al “mercato” di Zerbio.

Di questa operazione si sono occupati i carabinieri della compagnia di Fiorenzuola diretti dal maggiore Emanuele Leuzzi e i carabinieri delle stazioni di Caorso e Monticelli. Oggi la 47enne di Cremona è comparsa in tribunale davanti al giudice Giuseppe Tibis. L’imputata, accusata di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, al giudice ha detto: “Non lavoro e avevo bisogno di guadagnare qualcosa”. Una giustificazione che non l’ha salvata da una disposizione di custodia cautelare in carcere stabilita dal giudice. Una misura restrittiva dettata anche dal fatto che la donna aveva precedenti specifici per spaccio. Nel corso dell’udienza l’avvocato difensore ha chiesto ed ottenuto i termini a difesa per la sua assistita. Il processo è stato quindi rinviato al prossimo 10 novembre.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE