Piacenza

“Segregata e picchiata per tre giorni in cantina”. Fermato uno straniero

4 novembre 2015

Violenza sulle donne

Una ragazza con il volto pieno di lividi si è presentata alla polizia affermando di essere stata trattenuta per tre giorni in una cantina da un giovane nordafricano e di essere stata ripetutamente percossa. E’ accaduto qualche giorno fa e sul fatto la polizia mantiene il più stretto riserbo. Da indiscrezioni si è appreso che la persona che avrebbe percosso la ragazza sarebbe stata indagata per lesioni dalla polizia. La posizione del giovane è comunque ancora al vaglio degli inquirenti e non si esclude che la sua posizione possa aggravarsi.

Al vaglio degli inquirenti anche il racconto della giovane per capire la precisa dinamica di quanto accaduto. La vittima è una ragazza di 19 anni, originaria dell’Est dell’Europa,  e ad aggredirla sarebbe stato un suo conoscente, un marocchino ventenne. La giovane, dopo essere riuscita ad allontanarsi dalla cantina dove sarebbe stata trattenuta per tre giorni come ha lei stessa raccontato, è stata medicata al pronto soccorso con una prognosi compresa fra i venti e i trenta giorni.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE