Calendario dell’Arma 2016, un omaggio all’arte dell’ottocento e novecento

10 novembre 2015

Calendario Carabinieri 2016 (4)-800

Nel calendario dell’Arma dell’edizione 2016, i carabinieri dialogano con l’arte. Il nuovo calendario è stato presentato questa mattina in anteprima ai giornalisti dal colonnello Corrado Scattaretico, comandante provinciale dell’Arma.

“Si tratta di un omaggio ai pittori dell’Ottocento e del Novecento – ha detto il colonnello nel corso di una conferenza stampa che ha avuto luogo nella caserma di via Beverora – e di un modo per rimarcare la vicinanza dei carabinieri all’arte. Del resto come sappiamo i carabinieri hanno un reparto, il nucleo tutela patrimonio artistico, che ci ha dato tantissime soddisfazioni a livello mondiale. Si tratta – prosegue Scattaretico – di un reparto che è un eccellenza italiana che tutti ci invidiano. Non dimentichiamo inoltre che, proprio anche dall’esperienza di questa specializzazione dei carabinieri, è partita una proposta italiana a livello internazionale di istituire i caschi blu della cultura”.

Il calendario è composto da dodici tavole che presentano dipinti rielaborati e tratti da capolavori dell’Ottocento e del Novecento europeo. Nelle tavole rielaborate sono stati inseriti i carabinieri in varie situazioni, un modo per raccontare l’evoluzione delle immagini e della storia del costume nazionale. Fra i famosi pittori riproposti per celebrare il 2016 della Benemerita troviamo: Amedeo Modigliani, Touluse Lautrec, Vincent Vangogh, Henri Rosseau, Georges Surat, Giorgio De Chirico, Salvator Dalì, Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Mario Guido Dal Monte, Carlo Carrà e Renè Magritte.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE