Val Tidone

Duemila bambini nel progetto sicurezza stradale. Tre nuovi comuni coinvolti

18 novembre 2015

20151118_104205_resized (3)

Il significato dei segnali stradali, il pedibus, educazione stradale e civica, il pianeta bicicletta, il bullismo, gli animali e il 118.

Sono tanti gli argomenti affrontati in lezioni teoriche e pratiche rivolte ai bambini di alcune classi delle scuole materne, elementari e medie degli otto comuni dell’Unione della bassa Valtrebbia e Valluretta.

Torna il progetto sicurezza stradale “La vita prima di tutto”, presentato questa mattina a San Nicolò nella sede della polizia municipale, che coinvolgerà una ventina di scuole e più di 2000 bambini. Oltre ai comuni di Agazzano, Calendasco, Gossolengo, Gragnano, Rivergaro,  quest’anno parteciperanno anche Gazzola, Rottofreno e Sarmato. Decine infine i volontari e operatori della Croce Rossa, della protezione civile, della polizia ecozoofila che saranno coordinati e coadiuvati dalla Polizia municipale dell’Unione bassa Valtrebbia e Valluretta.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Val Tidone Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE