Rischio esondazioni, completato l’argine tra Roncaglia, Caorso e Pontenure

04 Febbraio 2016

Alluvione, Nure in piena

È stato completato l’argine tra Roncaglia, Caorso e Pontenure. La Conferenza dei servizi a palazzo Mercanti è prevista per lunedì. La difesa incompiuta nell’area di Roncaglia e completata invece a Fossadello, era stata tra i principali imputati della rabbia dei cittadini dopo l’alluvione del 14 settembre. L’annuncio della fine dei lavori è stato dato, a palazzo Gotico, dall’assessore regionale Paola Gazzolo, la quale ha ribadito come circa mille chilometri quadrati siano ancora a forte rischio alluvione nella nostra provincia: il dato è contenuto nelle mappe della pericolosità presentate a palazzo Gotico nel corso del laboratorio partecipato che ha fatto tappa a Piacenza dopo che, il 17 dicembre scorso, sono stati adottati i primi Piani di gestione del Rischio Alluvioni. Il salone nel cuore di piazza Cavalli è stato trasformato per l’occasione in un grande laboratorio di idee, progetti, iniziative, che hanno coinvolto cittadini, istituzioni, associazioni. Il percorso si chiama “Seinonda” e ha coinvolto negli ultimi mesi più di 3.300 persone.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà