Incursione al Berzolla e all’ex mercato ortofrutticolo tra clochard e drogati

05 Maggio 2016

20160505-122423.jpg

Il Berzolla, l’ex officina dei locomotori in via dei Pisoni, è purtroppo diventato l’appoggio di senzatetto e tossicodipendenti. Telelibertà ha seguito l’intervento delle volanti e del reparto prevenzione crimini di Reggio Emilia per contrastare le occupazioni abusive e altri reati, come furti e spaccio. Desolante la situazione trovata all’interno del Berzolla, il grande fabbricato di area demaniale: tracce di cibo, bottiglie, vestiti, materassi, il tutto in condizioni di assoluta sporcizia, tra escrementi, siringhe usate. A destare curiosità un tavolo da biliardo, che purtroppo è divenuto il ricovero delle siringhe.

Da diversi mesi anche l’ex mercato ortofrutticolo di via Colombo è un rifugio per senzatetto. Nell’ultimo controllo, gli agenti hanno trovato all’interno quattro uomini. Tra loro c’era anche un giovane di origini spagnole di 28 anni, che ha raccontato la sua vita sulla strada: “Non ho lavoro da qualche mese, so che non sono ideali le condizioni in cui sto vivendo, ma ho conosciuto realtà molto peggiori di questa”

© Copyright 2021 Editoriale Libertà