Provincia

Lisignano, il distributore della discordia: “Siamo pronti ad incatenarci in strada”

27 giugno 2016

IMG_5676.JPG

«Io, mio padre di 91 anni e mia zia di 98 siamo pronti anche a sederci in mezzo alla strada provinciale pur di non avere quel distributore. Mio padre ha sconfitto i nazifascisti, vuole che abbia paura di questo?».

Parola di Alessandra Del Boca, figlia del famoso storico e scrittore Angelo Del Boca, proprietari del castello di Lisignano di Gazzola, sulla strada tra il paese ed Agazzano: proprio di fronte al maniero, è prevista la costruzione di un distributore di benzina.

Un insediamento proprio all’ingresso delle dolci colline della Valluretta che, secondo i proprietari, sarebbe un affronto al territorio dal punto di vista paesaggistico. Una protesta che, in questi mesi, è finita anche sul Corriere della Sera.

Il servizio completo su Libertà in edicola.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE