Piacenza

Miss Italia, “Bellezza non è magrezza”. Asl, 58 nuovi casi di disturbi alimentari

15 luglio 2016

20160715_132807_resized

È Miss Italia Alice Sabatini la testimonial dell’ultima serata dei venerdì piacentini, che si chiuderanno con la tappa regionale del concorso di bellezza all’ombra di palazzo Gotico. L’evento è stato presentato questa mattina in Comune, che vuole spingere anche alla riflessione su due temi importanti: la violenza sulle donne e i disturbi alimentari.
“Ho di fronte una ragazza che, oltre ad essere bella, gode di buona salute” ha affermato la nutrizionista dell’Ausl Mara Negrati, rivolgendosi a miss Italia.
“Attualmente su 100 giovani, almeno 10 soffrono di disturbi dell’alimentazione, che spesso vengono sottovalutati o banalizzati, quando in realtà si tratta di un problema grave che può portare alla morte” ha proseguito Negrati.
Solo nel 2015 il reparto dell’ospedale di Piacenza ha registrato 116 accessi, mentre nel 2016 le nuove giovani assistite sono state 58: “Sono numeri – aggiunge Negrati- a cui vanno aggiunti i casi dei giovanissimi seguiti dalla Pediatria. Tra le terapie che portiamo avanti c’è il pranzo assistito, che è un momento di crescita importante verso la guarigione”.

“Ringrazio per i complimenti, ma in realtà per la linea ho sofferto anch’io. Quando ho vinto la fascia di Miss Italia pesavo 12 chili in meno, ma ero molto sportiva e muscolosa” afferma Alice Sabatini. “Subito dopo il concorso, ho smesso di fare sport e ho iniziato ad ingrassare, sottoponendomi poi a molte diete inefficaci. Sono sempre in giro e spesso mi trovo a mangiare cibi poco sani. Porterò alle ragazze presenti oggi il messaggio dell’importanza di seguire una dieta equilibrata”.

20160715_132748_resized

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE