Piacenza

“Suo figlio ha provocato un incidente”: 80enne raggirata. Truffe in aumento

1 agosto 2016

20160801-120748.jpg

“Sono un carabiniere, suo figlio ha provocato un incidente, servono subito dei soldi per risolvere la situazione”. È l’oggetto delle telefonate che sempre più spesso ricevono gli anziani piacentini da truffatori senza scrupoli. L’ultimo raggiro andato a segno risale a sabato in viale Dante a Piacenza. “Per evitare guai servono 3.250 euro per l’assicurazione” hanno detto i malviventi ad una donna di 80 anni che ha prelevato tutto quel che poteva, 1.500 euro ed ha preso tutti i gioielli di casa consegnandoli agli imbroglioni, un finto carabiniere ed un finto avvocato. Purtroppo si tratta di truffe sempre più frequenti: Stefano Bezzeccheri, comandante della compagnia dei carabinieri di Piacenza invita la cittadinanza a non dar retta a queste telefonate, ma a segnalare immediatamente l’accaduto alle forze dell’ordine.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE