Piacenza

Cugini prova a “restituire” i minori al Consolato albanese, arriva la polizia

8 settembre 2016

Stefano Cugini

Poco dopo le 15 di ieri, la Polizia di Milano ha identificato l’assessore comunale ai Servizi sociali di Piacenza Stefano Cugini, nel corridoio di accesso al Consolato albanese. Alle 15.25, è stato richiesto dagli agenti anche l’intervento della Digos, per cercare di calmare la delicata situazione legata ai minori stranieri non accompagnati in arrivo nella nostra città.

“Non abbiamo più posto, io li riconsegno al loro Paese di origine”, ha insistito Cugini, che già la settimana scorsa aveva tentato di riconsegnare un ragazzo. Poi, nei giorni successivi, il flusso Albania-via Taverna non si è fermato e i giovani albanesi che hanno bussato alle porte dei servizi sociali sono diventati sei: l’assessore Cugini li ha quindi caricati su un pulmino e portati in Consolato, consegnando i loro passaporti. L’assessore è stato costretto però far ritorno a Piacenza con i ragazzi stessi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE