Piacenza

Mazza da baseball, coltello a serramanico e un tubo di metallo in auto: due denunce

24 settembre 2016

Polizia (6)

Una mazza da baseball e un pesante tubo di metallo, ma anche un coltello a serramanico e un coltello multiuso. Ecco cosa è spuntato dalle auto di due persone bloccate tra giovedì 22 e venerdì 23 settembre a Piacenza, episodi sfociati in altrettante denunce per porto di oggetti atti ad offendere.

Il primo caso si è verificato giovedì 22 settembre alle ore 21.30 in via dei Pisoni. Protagonista della vicenda un 25enne piacentino che si trovava a piedi e sostava nel parcheggio. Una presenza insolita che ha richiamato l’attenzione di una volante della polizia che si trovava in quel momento nella zona impegnata nella consueta attività di controllo. Gli agenti gli hanno quindi chiesto dove andasse ma il ragazzo è apparso evasivo e scarsamente collaborativo, spiegando che si stava recando a prendere la sua auto parcheggiata, all’interno della quale un’altra persona lo stava attendendo. Dalla resistenza nel fornire i documenti è scaturito ancora maggiore interesse da parte degli agenti che hanno voluto vederci chiaro e gli hanno intimato di aprire il baule dell’auto: all’interno è spuntata una mazza da baseball della lunghezza di 86 centimetri. Un oggetto della cui presenza il ragazzo non ha saputo fornire una motivazione.

Venerdì 23 settembre, inoltre, un marocchino di 39 anni è stato fermato all’incrocio tra viale Sant’Ambrogio e via X Giugno mentre si trovava al volante di una Ford Focus. Si è regolarmene fermato all’alt degli agenti di polizia ma quest’ultimi si sono accorti di un tubo metallico che spuntava al di sotto del sedile del passeggero. Invitato a svuotare le tasche interne della vettura, è spuntato anche un coltello a serramanico con lama lunga 7 centimetri assieme ad un secondo coltello multiuso custodito in un vano portaoggetti. In entrambi i casi è scattata la denuncia per porto di oggetti atti ad offendere.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE