Piacenza

Profughi al lavoro per pulire lo stradone Farnese. Al via il “patto di volontariato”

3 ottobre 2016

IMG_0764 (2)-1000

Non è la prima occasione di coinvolgimento in lavori socialmente utili, e non sarà nemmeno l’ultima. Nella mattina di lunedì 3 ottobre un gruppo di una decina di ragazzi di colore, profughi richiedenti asilo in carico ad Asp Città di Piacenza, armati di ramazza, si è messo all’opera sullo stradone Farnese per pulire i marciapiedi, nella esperienza definita “patto di volontariato”.

I dieci ragazzi, accompagnati da un educatore della cooperativa “L’Ippogrifo” che collabora con Asp, dalle 9 alle 12,30 di ogni mattina daranno una mano al Comune di Piacenza nell’attività di pulizia e cura del verde pubblico.

“Un gruppo, nei giorni scorsi – ha spiegato l’assessore ai servizi sociale e welfare Stefano Cugini -, ha dato una mano a Legambiente nell’iniziativa Puliamo il Mondo; altri profughi hanno pulito piazza Cavalli prima del Festival del Diritto; altri ancora hanno imbiancato alcune sale e curato il verde di Asp, del “Vittorio Emanuele” di via Campagna e degli Ospizi Civili di via Scalabrini. Spero – conclude Cugini – che i piacentini li vedano all’opera, e si rendano conto che – al di là delle possibili mele marce che esistono in tutte le società – l’integrazione si può fare”.

Del centinaio di richiedenti asilo in capo ad Asp, la metà è stata collocata in alcuni appartamenti in città. L’intenzione della struttura è quella di incrementare la quota di persone che possano risiedere in case autonome, per favorire la loro integrazione e la distribuzione in nuclei non troppo numerosi.

IMG_0768 (3)-1000

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE