Val Trebbia

La Croce Rossa e i 48 volontari trovano la nuova sede nella canonica di Ottone

1 novembre 2016

croce rossa ottone

Per i suoi quarantacinque anni di vita al servizio di Ottone, Zerba e Cerignale, la Croce Rossa aveva espresso un solo desiderio: una nuova sede, dopo che quella precedente non aveva risposto ai criteri di accreditamento e, soprattutto, era stata devastata dall’alluvione del 14 settembre 2015.

La mano tesa da don Aldo Maggi, il parroco che ha concesso i locali della canonica, ha ridato speranza al gruppo, formato da quarantotto volontari. Domenica, gli spazi sono stati inaugurati tra gli applausi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE