Comitato nuovo ospedale

Il vescovo Ambrosio: “Creare una struttura per i detenuti alternativa al carcere”

10 novembre 2016

Piazza Duomo e palazzo Vescovile Curia Diocesi (2)-800

Una struttura che accolga e aiuti i detenuti per una pena alternativa e a reinserirsi nella società. La proposta è arrivata dal Vescovo della Diocesi di Piacenza-Bobbio monsignor Gianni Ambrosio nell’ambito del Consiglio presbiterale diocesano che si è svolto questa mattina, giovedì 10 novembre e che si è aperto con una riflessione sull’Anno Santo. Si legge nella nota: “Un momento forte è stata la processione/fiaccolata che si è tenuta dalla chiesa di santa Franca al Carcere, impegno da ripetere, ma soprattutto un invito a realizzare in diocesi, come opera segno, una struttura che accolga e aiuti i detenuti per una pena alternativa e a reinserirsi nella società. E’ una proposta che vale per la comunità cittadina, ma anche i vicariati dovrebbero tra gli obiettivi realizzare un segno per giungere ad una nuova sensibilità nei confronti dei detenuti stessi e di tante persone in difficoltà”.

Il Consiglio ha preso poi in esame il problema delle esequie e, spesso, la conseguente scelta della cremazione. In linea di massima – secondo il documento della Congregazione – è stato espresso un “no” alla conservazione in casa e alla dispersione nell’ambiente. Si è parlato, sempre per la conservazione, di orientarsi verso i cimiteri che sono già attrezzati per accogliere le urne. A questo proposito è stato precisato che alcuni nostri cimiteri meriterebbero una maggiore cura.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE