Piacenza

Passata la piena, prosegue il monitoraggio del Po. IL VIDEO

27 novembre 2016

IMG_6427.JPG

Piccole criticità poco significative che, grazie al servizio di costante monitoraggio operata dalla Protezione Civile, Aipo e dalla polizia municipale, sono individuate e risolte tempestivamente attraverso il tamponamento con sacchetti. Il raggiungimento dei 7 metri e 52 centimetri ha rappresentato il picco della piena raggiunto intorno alle 4 della notte tra sabato e domenica 27 novembre. Un livello mantenuto per circa quattro ore e che è ora, nel Piacentino, è in costante ed evidente diminuzione. Il monitoraggio da parte degli organi competenti prosegue, ma nel frattempo è già iniziato lo smontaggio delle paratie e la riapertura dei varchi arginali. Nessun danno nemmeno nelle aree rivierasche di Sarmato e Castelvetro.

AGGIORNAMENTO DELLE 4
Protezione civile, polizia municipale e Aipo hanno passato la notte a sorvegliare il tratto cittadino del fiume Po, in attesa che passasse la piena in arrivo dal Piemonte flagellato dal maltempo. Il livello delle acque alle 2.30 ha toccato i 7.49 metri, stesso rilevamento alle 3, mentre alle 3.30 è salito a 7.51 e alle 4 a 7.52: una quota decisamente elevata, ma fortunatamente non da record.

Già dalla giornata di ieri, sabato 26 novembre, le strade più vicine all’argine erano state chiuse, in via del Pontiere e in via Nino Bixio erano state anche montate le paratie. Tutto il lungo-fiume è stato sommerso dalla prepotenza delle acque, uno spettacolo spaventoso ma suggestivo, che ha attirato per tutta la nottata decine di curiosi. Per il momento non sono stati segnalati danni o problemi particolari, ma il bilancio di questa ondata di piena potrà essere fatto solo nei prossimi giorni.

Oggi il livello dovrebbe calare progressivamente, per tornare lentamente alla normalità.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE