Trebbia

Sosta selvaggia e rifiuti, il sindaco di Bobbio scrive alla Regione: “Ai Comuni la gestione del fiume”

26 luglio 2017


Sosta selvaggia sulla Statale 45, caos e rifiuti sono il risvolto negativo della presenza di migliaia di bagnanti che nei fine settimana estivi affollano il fiume Trebbia. Disagi ai quali il sindaco di Bobbio Roberto Pasquali vuole dire basta e così, ha preso carta e penna per scrivere al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini perchè la gestione del fiume venga affidata ai Comuni.

“L’ultimo fine settimana è stato allucinante – spiega Pasquali – avevamo 20mila persone nell’acqua, sulla strada auto ovunque, le ambulanze fanno fatica a passare e la gente continua a chiamarci lamentandosi della situazione. Molti turisti comprano da mangiare a Piacenza o altrove e poi la sera ci lasciano le borse di rifiuti e per noi lievitano i costi. Con la gestione del tratto di fiume potremmo creare parcheggi con navette che portano i bagnanti al fiume, aree attrezzate e anche bagni chimici. La situazione attuale non è più sostenibile”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE