Borgotrebbia

Dopo 15 anni scatta la “pulizia” da amianto e rifiuti nell’ex maneggio

27 luglio 2017

“Entro novembre completa rimozione dell’amianto dall’ex maneggio di Borgotrebbia”. Lo comunica l’assessore all’ambiente Paolo Mancioppi attraverso una nota. “Dopo 15 anni di rimpalli di responsabilità e intoppi burocratici – scrive – siamo finalmente in grado di dare una risposta concreta in merito all’annoso problema della presenza di amianto nell’area. E’ stato presentato oggi all’ausl un piano di lavoro per la rimozione completa dei materiali contenenti amianto presenti sul fabbricato di via Trebbia, 49. L’intervento sarà realizzato dalla società interessata all’acquisizione dell’area e inizierà entro la metà di novembre, non appena l’azienda sanitaria avrà formalizzato l’autorizzazione necessaria e saranno state completate tutte le pratiche catastali e inerenti al cambio di proprietà”.
“E’ prevista – spiega l’assessore – l’eliminazione di circa 2350 metri quadri di lastre ondulate in cemento amianto, definite in condizioni pessime o scadenti secondo i parametri della Regione Emilia Romagna. I lavori avranno una durata di 7 giorni non consecutivi, per stralci successivi sui cinque corpi di fabbrica.
“Con un intervento di questa portata significa che oltre all’amianto verranno rimossi anche tutti i materiali inerti ed eventuali rifiuti sedimentati nel tempo – ha aggiunto il neo assessore – garantendo la pulizia completa e la messa in sicurezza dell’area.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE