Prefetto

Anna Palombi: “Anni splendidi a Piacenza, sui profughi non potevo decidere io”

29 luglio 2017

Sicurezza, questione profughi, un mercato dello spaccio di stupefacenti che si sta ampliando. Sono i temi con cui si è dovuta scontrare in questi anni il prefetto Anna Palombi, 62 anni, nata a Roma e arrivata a Piacenza l’8 gennaio 2014. Palombi lascia l’incarico e torna nella sua città d’origine, al Ministero dell’Interno. Prende il suo posto Maurizio Falco.
Sono stati anni bellissimi e intensi – ha commentato Palombi – e mi dispiace lasciare questi luoghi e tutte le persone che ho conosciuto e che in questi giorni mi stanno dimostrando affetto e stima”.
Sicuramente una delle partite più difficili che ha dovuto affrontare riguarda l’arrivo e la destinazione dei profughi nei comuni piacentini per cui a volte è finita nel mirino delle polemiche. “Non avevo scelta e non potevo decidere io – ha spiegato Palombi – ho cercato di trovare le soluzioni meno impattanti per il territorio e mi sono battuta affinché queste persone venissero impiegate in attività utili alla collettività”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE